Piazza Venezia
Fori Imperiali
Piazza del Campidoglio
Palazzo Senatorio
Campitelli è il nome del decimo rione di Roma, indicato con R. X. Con appena 693 abitanti, è il rione meno popolato di Roma; del resto, da tempo l’area si caratterizza per l’importanza dei suoi siti istituzionali, archeologici e museali, con poco spazio per edifici residenziali.Il nome viene da “Capitolium”, luogo in cui sorgeva il tempio più importante di Roma antica, quello della triade capitolina di Giove, Giunone e Minerva. Secondo altre opinioni, vista anche la diffusione del toponimo “Campitelli” fuori dall’Urbe, l’etimologia verrebbe da Campus Telluris, ovvero campo sterrato.

Visualizza Mappa

Galleria Foto Rione

Galleria Foto Negozi

Storia

Campitelli è probabilmente una corruzione di Capitolium (Campidoglio), il più importante fra i sette colli romani, dove venne fondato il più antico nucleo della città dal mitico Romolo, primo re di Roma.

Originariamente questa era solo una valle paludosa. Poi, quando le tribù che vivevano in cima ai colli circostanti, attorno al IX secolo aC, nell’età del ferro, cominciarono ad incontrarsi qui ed a tenervi un mercato, quest’area un po’ alla volta divenne il cuore della vita pubblica dell’antica città. Anche il nome Foro, probabilmente deriva dal latino arcaico foras (“fuori, lontano da casa”), com’era appunto questo terreno neutrale per le primitive popolazioni che frequentavano il mercato.

Nel corso del Medioevo e del Rinascimento la maggior parte delle statue e dei templi, caduti, rimasero sepolti sotto i detriti, per cui fino al XIX secolo quest’area fu usata come mercato del bestiame, col nome di Campo Vaccino.

Nel 1921 Campitelli perse una parte del suo territorio originale, che divenne un rione indipendente, Celio (R.XIX).

Il punto topico di Campitelli è il Campidoglio, il più piccolo dei sette colli di Roma, ma il più importante per la vita politica e religiosa della città antica. Ha due picchi, uno di poco più alto, detto propriamente Campidoglio, dove in epoca romana antica sorgeva il principale tempio della città dedicato a Giove, Giunone e Atena, e un picco appena più basso chiamato Arce. I due sono raccordati da una sella, che oggi corrisponde a piazza del Campidoglio. Come già 2000 anni fa, questo è a tutt’oggi considerato il centro geografico della città: tutte le distanze stradali da e verso Roma vengono calcolate in riferimento a questo punto.

Stemma

Stemma del rione Campitelli

Nello stemma del rione c’è la testa nera di un drago su sfondo bianco. La scelta del simbolo deriva dalla leggenda secondo cui un drago che infestava il Foro Romano fu cacciato da Papa Silvestro I.

I confini

  • Pigna: Via e piazza San Marco
  • Trevi: Piazza Madonna di Loreto
  • Monti: Via dei Fori imperiali
  • Celio: Via di San Gregorio
  • Ripa: Via dei Cerchi, Piazza Santa Anastasia, Via di San Teodoro, Via dei Fienili, Piazza della Consolazione, Vico Jugario, via di Monte Caprino
  • Sant’Angelo: Via Montanara, Piazza Campitelli, Via Cavalletti, Via dei Delfini, Piazza e Vicolo Margana, Via dell’Aracoeli.

Luoghi Fondamentali

Piazze

Strade

Chiese

Musei

Palazzi

Antichità romane

Templi

Basiliche

Archi e Colonne

Altri monumenti

Rione Campitelli ultima modidfica: 2013-07-27T10:12:25+00:00 da allrome